Giorgio Distefano

Giorgio Distefano è un artista siciliano, originario di Ragusa; si sposta a Firenze, città dove vive e lavora ed ha conseguito il diploma all’Accademia di Belle Arti. La sua formazione artistica nasce presso i laboratori di restauro e le botteghe in cui ha approfondito le tecniche pittoriche sia tradizionali sia contemporanee.

La sua attività artistica non si ferma alla pittura ma è accompagnata dal lavoro di scenografo e costumista per i teatri, che gli hanno permesso di elaborare costumi-oggetto e maschere, che per lui sono estensione del corpo stesso dell’attore e generatori della dinamica nell’intero spazio scenico a sua disposizione. La sua ricerca artistica è un’indagine degli stati di luce e delle condizioni di luce liminare.

Alba e aurora, tramonto e crepuscolo si fondono in stati emotivi e cromatici, attraverso lo studio dello spazio nel paesaggio ambientale e in quello urbanistico, che per lui sono motivo di ispirazione iconografica, ma idealizzati in maniera nostalgica come se fossero all’interno di una semplice scatola scenica.

I luoghi delle sue origini, in particolare la terra siciliana e il mar Mediterraneo, sono scomposti e messi a nudo con la conseguente perdita di identità, in una dimensione atemporale, una sospesa convivenza tra natura, relitti tecnologici e analisi dei simboli.
Attualmente è impegnato in un progetto che prevede l’utilizzo di cartamodelli per l’abbigliamento, che fungono da supporto per le sue opere; questa scelta originale nasce come omaggio per la professione di sartoria della nonna e si tratta di un paziente lavoro di tessitura in cui si intravedono e si rivelano al tempo luoghi diversi e sovrapposti.