DALLE RETROVIE

La mostra raccoglie una selezione dell’ampia produzione artistica di Francesca Martinelli.

L’artista, sin dagli esordi, ha rivolto la propia ricerca indagando nelle pieghe più nascoste delle memorie familiari, contadine e profondamente culturali delle proprie radici.

La sua arte è una dichiarazione politico culturale che, passando attraverso l’esasperato e maniacale collezionismo di oggetti del passato diviene ricerca. Una ricerca che ha l’pbbiettivo di sovvertire il canone classico precostituito, finalizzata a un rovesciamento estetico/etico del rappoto tra dannazione e beatificazione.

  • Francesca Martinelli

  • Sergio Tossi

  • Marco Puntin

In un mondo, quello rurale e paesano del Friuli, apparentemente patriarcale, le donne dalle retrovie hanno da sempre tessuto e retto le fila della vita e della quotidianità, con in più la responsabilità di intrecciare, coniugare e rigenerare i legami sociali attraverso la loro funzione nel sostenere la tradizione. Attraverso la carta, mangiata dal tempo e dalle pesanti memorie, rievoco odori e disarmonie.