Landscape

Norman Ackroyd

18 maggio 2017 – 24 giugno 2017

Landscape, la prima mostra italiana del pittore e incisore inglese Norman Ackroyd. La mostra presenta trentacinque capolavori dell’arte incisoria. Artista di fama internazionale, virtuoso della tecnica, capace di spaziare all’incisione alla pittura, appartiene a quella ristretta schiera di maestri dell’arte contemporanea che con estrema meticolosità, passione ed entusiasmo, partecipano a ogni fase di preparazione, elaborazione e stampa della matrice grafica e a tutti gli esiti imprevisti che il lavoro grafico comporta nel suo percorso di realizzazione.

Il tema predominante in ogni sua opera è il “paesaggio”, ma non un paesaggio qualunque, bensì quello caro alle sue origini, lo Yorkshire – Ackroyd è nato a Leeds nel 1938 – e più in generale le coste, i laghi e le montagne dell’Inghilterra del Nord, del Galles e della Scozia.

Ogni opera di Ackroyd rappresenta un felice connubio tra la sua sensibilità grafico-pittorica ed il suo il profondo rispetto e amore per la natura. I paesaggi da lui raffigurati, in cui vengono utilizzate le cromie del bianco e del nero secondo un sapiente gioco di variazioni, sembrano non essere stati intaccati dall’uomo, e sono così in grado di risvegliare emozioni forti e pervasive.

Presente con le opere nelle collezioni dei più importanti musei del mondo, tra gli altri: Albertina Museum di Vienna, Art Institute di Chicago, British Museum di Londra, Cleveland Museum of Art, Fogg Art Museum di Harvard, Musée d’Art et d’Histoire di Ginevra, Museum of Fine Arts di Boston, MoMa di New York, National Gallery di Washington DC, Galleria Nazionale del Canada, Galleria Nazionale della Norvegia, National Gallery of Scotland, National Gallery of South Africa, Rijksmuseum e Stedelijk di Amsterdam, The Royal Collection Windsor Castle, Tate Gallery di Londra, Utah Museum of Fine Art, e in numerose ed importanti collezioni private, Norman Ackroyd nel 1988 è stato eletto membro della Royal Academy of Arts, e nel 2000 Senior Fellow del Royal College of Art.