“I molti. Animali, Piante, Persone migranti”, di Stefano Ricci e Michelangelo Setola.

In mostra disegni, un libro a leporello lungo otto metri e incisioni di piccolo e grande formato.

I lavori esposti sono stati realizzati durante la residenza dei due artisti nei nostri spazi. Il lavoro li ha visti impegnati nella riflessione sul fenomeno migratorio, riconosciuto in ogni essere vivente, dagli animali, alle piante, sino agli esseri umani.

In un momento storico in cui il diritto allo spostamento viene negato, la migrazione diventa oggetto di riflessione e viene descritta dai due artisti nella sua veste più genuina e naturale, un’azione insita in ogni specie vivente e come tale incontrastabile.